Edilcassa scommette sui ragazzi molisani

CAMPOBASSO. EdilCassa Molise, l?ente bilaterale per la gestione del contratto collettivo nazionale di lavoro per gli addetti del settore edile e per le piccole e medie imprese dell?industria, nonostante la crisi economica, scommette puntando sui ragazzi molisani. L?Ente ha deciso di essere al fianco anche dei dipendenti che hanno figli iscritti mettendo a disposizione diverse borse di studio per i ragazzi pi? meritevoli e preparati. Sono stati 24 i ragazzi premiati quest?anno: 7 studenti delle scuole medie, 14 delle superiori e 3 studenti dell?universit?. La cerimonia di consegna degli attestati si ? svolta all?hotel Rinascimento di Campobasso. ?Attraverso i giovani si manifestano le capacit? di crescita di una regione ? ha dichiarato Claudio Perna, presidente di Edilcassa ?ci sono infatti anche tre studenti premiati all?universit? e il nostro auspicio ? che restino nel Molise in modo tale che la loro professionalit? possa essere un contributo valido per il nostro territorio?.
La Cassa ? stata costituita dalle organizzazioni dei datori di lavoro unitamente ai Sindacati dei lavoratori delle costruzioni, della Fillea-CGIL, Filca-CISL e Feneal-UIL, le quali hanno congiuntamente stipulato il contratto di lavoro che determina la costituzione di Edilcassa.
?Investire in cultura produce sempre un importante ritorno per il territorio ? ha spiegato Corrado Di Niro, presidente dell?Acem ? i nostri ragazzi hanno infatti bisogno anche di premi di supporto come queste borse di studio per andare avanti?.
Per le scuole elementari gli studenti premiati sono: Chiara Spina, Andrea Di Martino, Ludovica Marino, Pio Francesco Nardolillo, Antonio Simeone, Nicol? Florio, Valentina Perilla. Per le Superiori: Oriana Corona, Noemi Paradiso, Gaetano Petrella, Federica Di Iorio, Giuseppina Crisistinziano, Erika Di Martino, Fausto Muttillo, Maria Giovanna Bibb?, Gianna Ricciardi, Alessia Mignogna, Michelangelo Florio, Federica D?Elia, Vincenzo D?Aversa, Annalisa Griguoli. Per l?universit?: Francesca Parmentola, Maria Grazia Muttillo, Miriam Bonvino.

[masterslider id=”139″]