Eccezionale scoperta archeologica a Isernia, ritrovata la testa di una statua di Augusto

Ne parlerà sicuramente tutta l’Italia e tutto il mondo scientifico. È la scoperta di questa mattina a Isernia, nel corso dei lavori di ripristino della frana di via Occidentale, dove è stato effettuato un ritrovamento di altissimo valore archeologico. Si tratta della testa di una statua dedicata all’imperatore romano Augusto. Così la Soprintendenza, che coordina i lavori di scavo, ha commentato anche un po’ polemicamente il ritrovamento:
“La migliore risposta alle polemiche strumentali di tutti quelli che hanno parlato senza aver letto (o ancor peggio che hanno letto senza capire) le prescrizioni per l’area delle mura crollate:
si, è proprio lui… l’imperatore Augusto, testa di statua in marmo rinvenuta oggi nel corso dello scavo. Perché dietro le mura di una città ovviamente ci sono la città e la sua storia, che non si possono perforare con una palificata di cemento”.