“e-RA DIGITALE: il consumatore incontra il web” all’Alberghiero Matese

                                                                                                  
VINCHIATURO. La scorsa settimana all’Alberghiero di Vinchiaturo si sono tenuti diversi incontri con esperti nell’ambito del progetto e-RA DIGITALE, realizzato da ADOC, Adusbef e Federconsumatori. Gli esperti intervenuti (Vincenzo Lena e Nicola Criscuoli) hanno fatto chiarezza su un fenomeno molto complesso che è quello delle Fake news. Quando si parla di fake news si pensa immediatamente alle semplici “bufale”, ma gli esperti hanno spiegato ai ragazzi che spesso si sottovaluta la complessità del fenomeno; parlare di  fake news significa parlare  di contenuti e fonti fuorvianti, di contenuti inventati di sana pianta per ingannare, di informazioni o immagini vere che vengono in qualche modo travisate e manipolate. Al giorno d’oggi il flusso di informazioni, che arrivano in gran parte dalla rete, è notevole ed è pertanto importante prendersi del tempo per verificare se si tratta di una notizia vera o meno; gli articoli devono essere letti attentamente, bisogna verificare la fonte e l’autore, cominciare ad allenare il proprio spirito critico e prendere consapevolezza della possibile disinformazione. Molteplici sono i motivi per cui si creano bufale; nel mondo dei social network quello che conta è il numero di click, post e follower. Questo momento di incontro tra esperti del web e ragazzi che sono costantemente “in rete” vuole essere un tassello di crescita cosciente e consapevole di formazione verso il mondo del digitale.     

Gianluca Caiazzo