Dramma al Borgo Vecchio, muore un uomo. Indagini in corso

I contorni della vicenda sono ancora tutti in fase di accertamento. Dramma questa mattina, 16 aprile, al Borgo Vecchio di Termoli. Per cause ancora in corso di accertamento un uomo sui 65 anni sarebbe caduto nella zona di Piè di Castello. Forse un ultimo estremo gesto ma i dettagli della vicenda non sono chiari.

Aggiornamenti:

Sarà trasportata all’obitorio del San Timoteo di Termoli la salma dell’85enne che questa mattina, 16 aprile, è caduto dal muraglione del Borgo Vecchio di Termoli. Un gesto estremo che ha squarciato la “normalità” di una giornata di quarantena a causa dell’emergenza Covid. Quando i soccorritori del 118 e della Misericordia di Termoli sono arrivati sul posto a Piè di Castello per l’anziano non c’era più nulla da fare. Sul posto anche i militari della Capitaneria di Porto e della compagnia dei Carabinieri di Termoli. L’uomo avrebbe deciso di togliersi la vita percorrendo a piedi via Federico II di Svevia per poi scavalcare l’alto muraglione che si trova proprio nella zona del Castello Svevo e gettarsi nel vuoto. Ancora ignoti i motivi che lo hanno spinto al gesto estremo che ha scosso nel profondo la tranquillità di Termoli. L’uomo, 85 anni e non 65 come inizialmente era sembrato, era residente a Termoli ma originario della provincia di Foggia dalla quale si era trasferito da moltissimi anni ed era rimasto solo negli ultimi tempi. Forse, ma è solo una ipotesi, proprio questa solitudine potrebbe averlo spinto al gesto estremo.