Dragaggio del porto, respinta la richiesta di sospensiva

La Vespa

Il Consiglio di Stato ha respinto l’istanza presentata dalla società che non si è aggiudicata il bando per i lavori di dragaggio del porto di Termoli pur stabilendo che per la questione occorre una discussione e quindi fissando l’udienza di merito per il 15 marzo.

E’ questa il dispositivo emesso dal Consiglio di Stato. Sotto la lente i lavori di dragaggio del porto di Termoli. Nel dispositivo si legge che la progettazione risulta essere già stata commissionata e quindi i lavori possono andare avanti. Vista la domanda di sospensione dell’efficacia della sentenza del Tribunale amministrativo regionale di reiezione del ricorso di primo grado, presentata in via incidentale dalla parte appellante; relatore nella camera di consiglio del giorno 19 dicembre 2017 il consigliere Alessandro Maggio e uditi per le parti gli avvocati Mario Caldarera, Antonio Sottile, Luigi Strano, Enrico Gai e l’avvocato dello Stato Antonio Grumetto. Considerato che: a) la progettazione risulta essere stata già commissionata; b) le questioni poste richiedono, tuttavia, un approfondimento nel merito; Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale respinge l’istanza cautelare e fissa per la trattazione nel merito la pubblica udienza del 15/3/2018, compensando le spese della fase cautelare.

 

La Vespa

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli