Doppio appuntamento a Campobasso con lo spettacolo musicale “Le Voci della chitarra”

I due artisti, l’attore Massimo Ferroni D’Andrea e il chitarrista Maurizio Mancini, che è anche autore del testo e di due composizioni del programma, hanno realizzato questo spettacolo

Doppio appuntamento per Le Voci della Chitarra, lo spettacolo musicale in cui le sei corde di raccontano. Sabato 6 agosto alle 21.30 presso Portocannone e lunedì 8 agosto a Mafalda, a Campobasso, andrà in scena lo spettacolo musicale. Per la prima volta la Chitarra, strumento antico, che in tutte le sue varianti si è ampiamente diffuso e ha accompagnato l’uomo nella sua lunga storia, acquisisce la voce umana. E utilizzando i due linguaggi, quello verbale e quello musicale, racconta la sua storia e nel contempo anche la storia dell’uomo dal suo punto di vista: di quanti malefici si eviterebbero se fosse più ascoltata, del suo potere comunicativo e dell’importanza del linguaggio musicale inteso come benefico collante naturale dei popoli e delle genti e della sua potenzialità di stimolare le emozioni. Racconta dei protagonisti che la hanno valorizzata, del suo ruolo ingiustamente marginale che ha avuto nelle correnti artistiche, dei compositori, degli esecutori e delle sua potenzialità di valorizzare le identità delle differenti culture e delle tradizioni.

I due artisti, l’attore Massimo Ferroni D’Andrea e il chitarrista Maurizio Mancini, che è anche autore del testo e di due composizioni del programma, hanno realizzato questo spettacolo con l’intenzione di portare al pubblico un prodotto originale che stimoli pensieri e riflessioni e accompagni l’ascoltatore nel viaggio delle vicende di uno strumento alla portata di tutti ma, ai più, poco conosciuto. I due artisti, entrambi molisani fuorisede, dislocati uno a Madrid l’altro a Bologna, da anni sono alla ricerca di produrre qualcosa che mettesse insieme le loro attività artistiche e approfittando del lungo periodo di inattività dovuto alla pandemia, hanno lavorato a questo progetto da presentare al pubblico. Gli artisti si esibiranno in musiche di Astor Piazzolla, Domeniconi, Mancini, Tarrega.