Dopo la denuncia social arriva il vaccino per Fabrizio, “ma si risolva anche per gli altri”

E’ diventato virale e ha sortito l’effetto sperato: è riuscito a vaccinarsi Fabrizio Di Bernardo, in arte Dj Bubu, il giovane affetto da sclerosi multipla che nei giorni scorsi aveva denunciato la sua impossibilità ad ottenere il vaccino e, soprattutto, la richiesta dell’Asrem alla mamma di recarsi a Campobasso per ottenere la sua vaccinazione come caregivers. A sostengo di Fabrizio, molto conosciuto e amato a Termoli, si era scatenata una vera e propria catena della solidarietà. Tantissime le condivisioni del suo appello su YouTube che, evidentemente, devono aver “smosso qualcosa” perché “il giorno dopo sono stato chiamato – racconta Fabrizio in un nuovo video su YouTube che pubblichiamo in alto – e sono arrivati a casa per sottopormi al vaccino sia a me che a mia mamma. La dottoressa che è venuta – ha continuato – mi ha spiegato che si è trattato di un errore perché io non avevo richiesto la vaccinazione domiciliare e questo è stato il motivo per il quale mia mamma è stata convocata a Campobasso”. Una storia, quella di Dj Bubu, che ricorda molto da vicino quella che in queste ore ha visto protagonista l’influencer Chiara Ferragni che è “riuscita” a far ottenere alla nonna di suo marito, il cantante Fedez, il tanto agognato vaccino in una regione Lombardia che è indietro con le vaccinazioni. in questo secondo video Fabrizio tiene a specificare di non aver prenotato il vaccino domiciliare perché sarebbe andato “direttamente a Campobasso insieme a mia mamma”. Adesso entrambi sono stati vaccinati con lo Pfizer. “Mi sento anche di dire che spero che queste situazioni vengano risolte non solo per me ma anche per tutte le persone che stanno attraversando le stesse difficoltà. Il vaccino è indispensabile per i disabili e chi li assiste ed è il solo modo di uscire da questa situazione”.