Dopo il maltempo l’estate tenta di “ingranare la marcia”

Domenico Venditti (Sib): «Spiagge affollate ma solo nel week-end. E’ ancora un turismo locale»

REDAZIONE TERMOLI

A tagliare le gambe di una stagione balneare partita, tutto sommato, abbastanza bene ci ha pensato l’ondata di maltempo che per una settimana ha abbassato notevolmente le temperature e allontanato dalla spiaggia anche chi al mare proprio non riesce a rinunciare. Il caldo che sta tornando a imperversare anche in basso Molise, però, potrebbe rendere decisamente migliori le cose nei prossimi giorni. Ne sono consapevoli i proprietari degli stabilimenti balneari del lungomare nord di Termoli che già nella giornata di ieri hanno visto decisamente aumentare la presenza dei turisti in spiaggia. Merito, come detto, nuovamente del caldo e del bel tempo che hanno invogliato a muoversi dai paesi limitrofi per raggiungere la costa e godere di qualche ora di mare e sole. Sì perché, stando a quanto affermato da Domenico Venditti, segretario del Sib, il sindacato italiano dei balneatori, quelli che, al momento, stanno arrivando a Termoli sono turisti del week end, «quelli che si muovono solo il fine settimana e che arrivano dall’hinterland di Termoli, da Campobasso e dalla zona di Foggia». Se, quindi, gli ombrelloni non sono ancora del tutto pieni durante la settimana quando approfittano di qualche ora di libertà per scendere al mare essenzialmente i termolesi, nel fine settimana la situazione cambia. «L’estate era partita bene tra la fine di giugno e gli inizi di luglio, poi questa ondata di maltempo ha portato una interruzione anche se le previsioni sono in miglioramento e quindi ci attendiamo qualcosa di positivo», ha proseguito Venditti per il quale gli stabilimenti balneari stanno pagando lo scotto «di una amministrazione che si è insediata tardi. Ogni volta che si cambia il governo cittadino siamo in questa situazione. Il vecchio con il nuovo non vanno d’accordo e noi subiamo dei danni. Il cartellone estivo è uscito solo pochi giorni fa e certo non è colpa di questa amministrazione ma le persone chiedevano del cartellone già dai primi giorni di giugno». E ancora sotto la lente «i soliti problemi di parcheggi che sono sempre pochi. E’ stata riconfermata la navetta come gli altri anni ma sicuramente la mancanza di parcheggi fa tanto». Rinnovata, invece, la collaborazione con l’amministrazione comunale per l’organizzazione di alcuni eventi dell’estate termolese che si svolgeranno proprio sul lungomare. Due le date che sono state scelte: il 30 luglio quando andrà in scena la Serata delle Lanterne «voluta dall’assessore Michele Barile e che già si svolge in altre città e il 9 agosto con la Festa del Mare: gli stabilimenti che aderiranno organizzeranno ognuno un proprio evento di qualsiasi genere. Abbiamo il sostegno e la pubblicità da parte dell’amministrazione comunale – ha proseguito Venditti – ma certo speriamo che per il prossimo anno ci sia un dialogo già durante l’inverno per programmare anticipatamente il cartellone estivo e organizzarci al meglio». Continua a tenere banco la mancata assegnazione della Bandiera Blu «che sicuramente è un danno di immagine anche se non evidenzia la qualità delle acque di balneazione che a Termoli è buona. Si tratta di un danno di immagine perché ci sono turisti che scelgono la meta delle proprie vacanze in base alla Bandiera Blu e noi per il secondo anno consecutivo non l’abbiamo. L’attuale amministrazione si è impegnata a riconquistarla per la prossima estate e speriamo che sia così dopo 16 anni consecutivi. In compenso abbiamo la Bandiera Verde che testimonia le città che sono a misura di bambino e che adesso potremo esporre e di cui siamo molto contenti».

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com