INIZIATIVE – Diversit?, i bambini sconfiggono i pregiudizi

SAN GIULIANO DI PUGLIA. Superare le barriere della diffidenza verso coloro che sono diversi da noi e insegnare che si ? tutti uguali. ?Sotto lo stesso cielo?? ? stato questo il tema con il quale si sono confrontati gli alunni che quest?anno hanno preso parte alla manifestazione ?I colori
della vita?, nata per ricordare i ventisette bambini e la maestra morti nel crollo della scuola Jovine di San Giuliano di Puglia e per diffondere un messaggio di speranza e solidariet? tra
le nuove generazioni. Un progetto che ? diventato un vero e proprio punto di riferimento
sia per gli alunni che hanno partecipato al concorso, provenienti principalmente dalle scuole di
Sicilia, Campania e Puglia ma anche di Parma, Pisa e Trento, che per gli stessi insegnanti che li hanno guidati. Il tema di quest?anno, ?Sotto lo stesso cielo?? spingeva gli alunni a ispirarsi
alla costruzione di un mondo migliore grazie alla fratellanza universale che accoglie ogni diversit?. Un tema che gli ha dato la possibilit? di creare degli elaborati finali che mostrassero
quanto sia possibile superare le barriere e le differenza, in un momento storico in cui il tema dell?integrazione ? all?ordine del giorno visti tutti gli sbarchi di profughi che avvengono
sulle coste italiane. Pi? di 900 gli attestati che sono stati rilasciati e quasi 50 le scuole partecipanti arrivate da tutta Italia e anche dalla Polonia. Al concorso hanno partecipato
le scuole di ogni ordine e grado tra le sezioni di elaborato grafico-artistico, poesia, elaborato multimediale e composizione musicale. La cerimonia di premiazione si ? svolta nella
sala del nuovo museo del terremoto. Tra i riconoscimenti anche i premi speciali dedicati alla maestra Carmela Ciniglio e allo scultore, Antonio Giordano. Il quadro di quest?anno ? stato realizzato dalla professoressa, ??Maria Ostrowska, preside della scuola materna ?Maria Montessori? del Comune della Polonia gemellato da anni con Termoli. Una manifestazione da sempre molto toccante che vuole puntare dritto al cuore dei ragazzi e spingerli a crescere sempre di pi?.