Disostruzione delle vie aeree, una “Manovra per la Vita”

Il 23 ottobre al Circolo Sannitico di Campobasso l’iniziativa della “Società Italiana di Medicina di Emergenza e Urgenza Pediatrica”. Partecipare è fondamentale. Il 27% delle morti classificate come “accidentali”, nei bambini da 0 a 4 anni, avviene per soffocamento causato da inalazione di cibo o di un “corpo estraneo

La S.I.M.E.U.P. – da oltre dieci anni – organizza un’edizione nazionale della manifestazione “Una manovra per la vita”. L’evento si svolge in contemporanea in numerose piazze d’Italia.

La dott.ssa Debora Maria Luisa SIMONETTI, in qualità di Presidente Regionale e consigliere nazionale della “Società Italiana di Medicina di Emergenza e Urgenza Pediatrica -SIMEUP”, insieme ad altri istruttori e collaboratori volontari, con il Patrocinio del Comune di Campobasso, invita tutti a partecipare alla iniziativa “13° Edizione Una Manovra per la Vita”, che si terrà, presso il Circolo Sannitico, a Campobasso il giorno 23 ottobre dalle ore 10 alle ore 13,30.


Il titolo si riferisce alle manovre da praticare in caso di ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo. Si tratta delle manovre salva-vita, che vengono illustrate ai cittadini: imparare a eseguire le manovre di disostruzione delle vie aeree da corpo estraneo è indispensabile per conoscere cosa fare e come muoversi correttamente in caso di emergenza.
La diffusione della cultura della prevenzione ne riceve un forte impulso: “Sapere e saper fare» è il messaggio di questa giornata.


La S.I.M.E.U.P. (Società Italiana di medicina di Emergenza e Urgenza pediatrica) è coinvolta nell’impegno sociale della prevenzione degli incidenti che rappresentano la prima causa di morte e di invalidità tra i bambini e gli adolescenti; soltanto una corretta informazione, una formazione dedicata e la conoscenza dei pericoli nelle varie età pediatriche possono ridurre la frequenza di questi incidenti.
Secondo i dati ufficiali dell’ISTAT, il 27% delle morti classificate come “accidentali”, nei bambini da 0 a 4 anni, avviene per soffocamento causato da inalazione di cibo o di un “corpo estraneo”. E’ assolutamente necessario diffondere la cultura che “chi salva una vita, salva il futuro”.