Diritto alla salute, l’analisi di “Salutequità” sul Molise

“Salutequità”, il “laboratorio italiano” per l’analisi dell’andamento e dell’attuazione delle politiche sanitarie e sociali e per la loro innovazione, con particolare riguardo proprio al rispetto del principio dell’equità, ha promosso il suo primo evento regionale dal titolo “Lo stato di salute dell’art. 32 della Costituzione in Molise” al circolo Sannitico di Campobasso.

Nel corso dell’incontro, è stata illustrata l’analisi realizzata dall’organizzazione sulle politiche socio-sanitarie in Molise. A prendere la parola è stato “Saluteequità”, si definisce “un punto di riferimento autorevole per istituzioni, professionisti, organizzazioni, media, pubblica opinione e per tutti gli altri attori del sistema salute, per una lettura ‘critica’ che tenga contemporaneamente insieme la salvaguardia della salute e dell’equità nelle politiche, nei fenomeni, nelle tendenze e nei provvedimenti. È un soggetto apartitico – si legge ancora sul portale dell’organizzazione – che chiama a raccolta «le menti e le competenze» presenti a livello nazionale e internazionale, in una prospettiva multistakeholder”.