Differenziata, arriva la svolta in basso Molise

Ottimi i risultati in termini di percentuali ottenute a Campomarino e Portocannone

REDAZIONE TERMOLI

E’ una raccolta differenziata in crescita quella che si registra a Campomarino e Portocannone dove le rispettive amministrazioni comunali hanno reso note le percentuali della raccolta differenziata che è stata avviata con il nuovo servizio dell’Unione dei Comuni del basso Biferno. Tra le situazioni più delicate sicuramente quella di Campomarino e del suo lido che negli anni passati diventavano dei veri e propri luoghi di abbandono non solo di rifiuti indifferenziati ma anche di vere e proprie discariche all’aperto. Attraverso la pagina Facebook di “Differenziare in vacanza – Campomarino”, invece, la differenza a livello di percentuali è sostanziale. Se nel giugno 2018 la percentuale di differenziata a Campomarino era appena dell’11-12%, nello stesso periodo di quest’anno è arrivata al 70%. «Grazie alla Giuliani Environment e a tutti i suoi operatori, alla EcocontrolGsm e alla Habil Desk per l’impegno costante nel voler migliore il servizio di raccolta differenziata. Grazie all’amministrazione del Comune Di Campomarino e all’assessore all’ambiente Antonio Saburro per la fiducia riposta nel nostro progetto. Ma sopratutto grazie agli utenti che hanno recepito la voglia di cambiare e di migliorare a Campomarino Lido. Abbiamo ancora tanto da migliorare ma la strada non è più così in salita». Un successo che è stato raggiunto anche a Portocannone dove i dati della raccolta differenziata sono stati pubblicati direttamente dal sindaco Giuseppe Caporicci. A marzo la differenziata si è attestata sul 76,49%, ad aprile ha toccato l’85,53%, a maggio l’81,91% e a giugno il 77,75%. «Le percentuali sono davvero incoraggianti seppur si nota una lieve flessione nel mese di giugno (circostanza in realtà attesa in considerazione della Festa Patronale e di un consequenziale prevedibile incremento della frazione indifferenziata) – ha affermato il sindaco Caporicci – siamo quindi a risultati ampiamente migliori rispetto al 65% di obiettivo minimo prefissato. Questi dati dimostrano che la Cittadinanza di Portocannone sta interagendo in maniera pienamente matura e responsabile nell’ambito del ciclo di raccolta dei rifiuti, distinguendosi nell’ambito dell’Unione dei Comuni del Basso Biferno per la correttezza dei conferimenti. Possiamo a questo punto provare a darci un obiettivo sfidante: quello di restare costantemente sopra l’80% di percentuale di differenziata come accade solo nei Comuni più virtuosi d’Italia. Con l’impegno di tutti e con il sostegno dell’Azienda appaltatrice (alla quale, ed al cui personale, va reso il merito di aver saputo organizzare da subito un livello di servizio più che soddisfacente) è un traguardo possibile. Il primo banco di prova lo avremo nei prossimi mesi estivi; continuiamo a differenziare correttamente e segnaliamo all’azienda ed all’amministrazione comunale eventuali anomalie e suggerimenti per efficientare ulteriormente il servizio. Buona estate a tutti».

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com