Dieci chili di carne in vendita senza indicazioni sulla tracciabilità, scatta il sequestro

In azione i carabinieri della sezione operativa della compagnia di Isernia insieme ai colleghi del Nas. Controlli a tappeto presso gli esercizi pubblici. Sanzioni per 2500 euro

I militari della Sezione Operativa della Compagnia di Isernia, coadiuvati da personale del N.A.S. Carabinieri di Campobasso, nel corso di specifici servizi hanno effettuato una serie di controlli presso esercizi pubblici presenti nel capoluogo.

In particolare hanno contestato al gestore di un’attività di somministrazione di alimenti la violazione di norme relative alla compilazione del manuale di autocontrollo, importante documento contenente le procedure che assicurano un ambiente idoneo alla produzione di alimenti sicuri e che consentono di eliminare i batteri patogeni pericolosi per la salute umana.

Il controllo effettuato presso un altro esercizio di somministrazione di alimenti ha portato al sequestro di oltre kg 10 di carne esposta per la vendita, poiché priva di qualsiasi indicazione riferita alla tracciabilità ed alla contestuale irrogazione della sanzione amministrativa di Euro 1.500,00. Alla medesima attività, inoltre, è stata contestata una sanzione dell’importo di Euro 1.000,00, per non aver eseguito le pulizie ordinarie e straordinarie degli ambienti che risultavano carenti nell’igiene.

L’attività dell’Arma dei Carabinieri prosegue con accurati e periodici controlli delle attività commerciali, allo scopo di garantire il rispetto e l’esatta applicazione delle norme in vigore, nonché la tutela della salute pubblica.