Dichiarata inagibile la Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli

A seguito del sopralluogo della commissione tecnica dopo il terremoto di agosto

SAN FELICE DEL MOLISE

Scosse di terremoto del 14 e 16 agosto, il sindaco dichiara l’inagibilità della chiesa di Santa Maria di Costantinopoli. Le scosse sono quelle di magnitudo rispettivamente di 4.7 e 5.2 che hanno interessato in modo considerevole il territorio Comunale. Tali fenomeni hanno procurato anche alcuni crolli mettendo in pericolo la pubblica incolumità nonché la sicurezza dei beni pubblici e privati.

Dunque, l’amministrazione comunale fa presente che sussiste la necessità di assicurare le minime condizioni di sicurezza nei centri abitati e sulle vie di collegamento. Visto l’esito del sopralluogo effettuato in data 29 gennaio 2019, dalla squadra di rilevamento danni n. 4 nominata dalla Regione Molise, IV Dipartimento, Governo del territorio, per la chiesa di Santa Maria di Costantinopoli sita in San Felice del Molise alla via, nel quale si propone la Inagibilità, in conseguenza dell’acuirsi del quadro fessurativo strutturale riscontrato nei precedenti sopralluoghi. Per tali motivi sarà inibito l’accesso e qualsiasi utilizzo, anche occasionale, della chiesa e dell’attigua canonica. Si fa solo eccezione per i tecnici e gli addetti incaricati per la esecuzione degli interventi per la messa in sicurezza con opere provvisionali e per la esecuzione dei lavori definitivi per rendere l’organismi architettonico pienamente agibile e funzionale.