DepSure, nuovo talento nel panorama rap

Omega Point

Un nuovo talento nel panorama del rap. Alessio De Pasquale un giovane artista Campobassano tra i semifinalisti di casa Sanremo tour.

Come nasce la tua passione per il rap?
«C’è da premettere che mi sono avvicinato alla musica all’età di 8 anni. È iniziato tutto per gioco, presi una chitarra e mi misi a suonare a orecchio “Smoke On The Water” dei Deep Purple. Da lì niente fu come prima, quando suonavo mi sentivo libero e immerso nel mio mondo. Così con il passare del tempo, ho sperimentato molti generi musicali, fino ad arrivare nel mondo del “Hip-Hop”. Ho deciso di prendere questa strada perché in questa disciplina posso raccontare la mia vita e cosa mi circonda».

Quando sei diventato DepSure e cosa significa?
«DepSure è nato il 2 Settembre 2016, lo stesso giorno è uscito il mio primo brano musicale “POTPOURRI”. Il Nome DepSure deriva dall’iniziale del mio cognome “Dep” e “Sure” dall’inglese “sicuro”. Alessio era un ragazzo timido, ma grazie a DepSure ora è sicuro di se stesso».
So che è uscito il tuo nuovo video… Non mi importa… Di cosa parla?
«Il Brano è in collaborazione con Stray, un altro rapper di Campobasso degno di nota, non che mio amico, un fratello. Il Video è stato girato da Carlo Di Mario a.k.a. Brain’s Bug che cura ogni mio Video Musicale. Non “Mi Importa” nasce dalla necessità di non essere condizionati dal giudizio degli altri, ma sentirsi liberi e per questo a noi ragazzi “Non Ci Importa” dell’altrui giudizio, perché noi saremo sempre qui a fare quello che ci piace, che sia musica o altre passioni».

Le tue canzoni come nascono?
«Dipende dai miei stati d’animo… prendono vita sopratutto di notte, perché la notte mi ispira e mi immergo nei miei pensieri. Ma quello che sento di raccontare veramente è la mia storia, il mio vissuto che parte dalla mia infanzia quando mi sono imbattuto negli assistenti sociali e causa loro ho sofferto molto».

Come sei arrivato a Casa Sanremo Tour?
«La proposta è arrivata inaspettatamente da una persona che recentemente mi ha “scoperto artisticamente” e alla quale sono piaciuto. Dopo qualche tentennamento iniziale ho finito per accettare. Ora come ora quella persona è diventata il mio Manager Artistico e sto parlando Katia Lanese».
Hai superato le selezioni di Casa Sanremo tour, e sei tra i semifinalisti, cosa pensi di questa opportunità?
«Comunque vada, vivrò questa esperienza come un momento di crescita artistica, oltre che personale. Sono pronto ad affrontare questo mondo».

Ho saputo che è uscito il tuo primo EP “8 ~ Reasons”, parlacene.
«Il 18 Maggio è uscito su Spotify e su tutti i Digital Store il mio primo EP “8 ~ Reasons”. Prodotto e scritto interamente da me. È un progetto a cui tengo molto, io e il mio VideoMaker stiamo lavorando alla realizzazione dei Video Musicali dell’intero EP. In questo progetto racconto una storia, la mia. Ogni brano è collegato al successivo, sono “8 ~ Ragioni” per cui faccio tutto questo. Vi consiglio di rimanere aggiornati».

Hai fatto qualche concerto? Se sì, come è andata?
«Si, è da due anni che apriamo la giornata di Corpus Domini insieme ai miei “colleghi” Grueling Loco (Rapper) e DJ Dorfles. L’ultimo mio concerto qui in città risale agli inizi di questo mese quando sono stato invitato dall’attore molisano Marco Caldoro, nel quartiere di Via Monte Grappa. Ogni volta che salgo sul palco sono al 100% me stesso, mi piace molto interagire con il pubblico e trasmettere energia a chiunque».

Chi ti ha supportato artisticamente nella nostra regione?
«Ringrazio Katia Lanese, professionista nel settore da 20 anni, che ha saputo prepararmi per le mie grandi sfide. Naturalmente la famiglia, i miei amici e la gente che mi supporta. Approfitto per lanciare un appello: ci sono molti ragazzi in questa regione che come me hanno qualità artistiche in tutti i campi, non solo nella musica e vorrei appunto che i nostri politici, le nostre istituzioni locali dessero maggior attenzione e spazi a noi giovani che abbiamo voglia di fare. Altrimenti, come sempre, fuggono tutti via da qui, in una regione sorda rispetto al grido di noi giovani».

Stai lavorando a nuovi progetti?
«Certo, a breve uscirà un nuovo Video Musicale…. per il resto ho tanta nuova musica in cantiere».

Omega Point

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli