Decreto Sicurezza bis: a Campobasso -6,4% per i reati, in calo anche gli stranieri accolti

Episodi criminosi in discesa anche ad Isernia che registra un -14,8%

Camera di Commercio – SPID

Buone notizie dal ministero dell’Interno: in Italia i reati sono diminuiti del 9,2%. Anche in Molise, nel primo trimestre del 2019, i reati sono calati del 2,9% rispetto allo stesso periodo del 2018. In particolare, è la notizia del Viminale, a Campobasso si registra una diminuzione dei reati pari al 6,4% mentre ad Isernia il segno meno è al 14,8%. «Sul fronte dei reati, in Italia si registra un calo di omicidi, violenze sessuali e tentati omicidi del 15%: calcolando tutti i reati in generale la flessione è del 9,2%. Segno meno anche nella presenza di stranieri ospiti delle strutture di accoglienza. Dalle 170mila al giorno rilevate al 13 maggio 2018 alle 115.894 conteggiate al 13 maggio 2019» dicono dal ministero dell’Interno. Anche in Molise gli stranieri residenti nelle strutture di accoglienza sono diminuiti: dai 2702 di un anno fa ai 1735 di quest’anno, con una diminuzione pari al 35%. I dati derivano dal monitoraggio effettuato periodicamente dal Viminale per testare l’efficacia del Decreto sicurezza bis. «Uno strumento  che contiene nuove misure per potenziare la lotta all’immigrazione clandestina e tutelare le forze dell’ordine. Un secondo tassello fondamentale dopo l’adozione del decreto sicurezza che, alla fine dello scorso anno, ha fornito strumenti innovativi per allontanare clandestini e delinquenti, per rafforzare la sicurezza urbana con fondi e poteri ai sindaci contro le grandi piazze di spaccio e il degrado urbano» le parole del Viminale.

Camera di Commercio – SPID

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli