Danni alle colture, Cavaliere: «Struttura già operativa, attivate tutte le procedure»

Dopo la pioggia e la grandine che ha colpito l’isernino e il Bassomolise, l’assessorato all’Agricoltura sta monitorando il territorio: «Valutiamo se sussistono le condizioni per richiedere stato di calamità»

REDAZIONE
«A seguito degli eventi atmosferici che ieri hanno colpito in particolar modo l’area del Bassomolise e la provincia di Isernia, sono state già attivate tutte le procedure di monitoraggio utili a una prima stima dei danni e soprattutto a valutare se sussistono o meno le condizioni per richiedere ufficialmente al Governo lo stato di calamità naturale». E’ quanto dichiara in una nota l’assessore regionale all’Agricoltura Nicola Cavaliere. «La struttura di via Vico – aggiunge – è già al lavoro e i nostri uffici sono aperti per raccogliere tutte le segnalazioni e offrire come il sempre il dovuto supporto ad agricoltori e aziende. Inutile sottolineare che esprimo tutta la mia vicinanza e solidarietà umana a chi sta vivendo ore difficili per i danni subiti alle proprie colture, ma sappiamo bene che nulla si può risolvere in mezza giornata o tramite un annuncio sui social.  Esistono tempi e modalità – conclude l’assessore – che la legge ci obbliga a rispettare e solo in questo modo possiamo raggiungere insieme l’obiettivo e fare il bene del territorio».

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com