Danneggiato dai vandali l’antico lavatoio di Venafro

Nella notte tra sabato e domenica un gruppo di ragazzi, dei vandali, ha pesantemente danneggiato l’antico lavatoio di Venafro tentando di demolire il muro di cinta. Qualcosa di inaudito, tanto da spingere il sindaco Ricci a preannunciare una denuncia: “Denunceremo l’accaduto all’autorità giudiziaria. I limiti ci sono. E non vanno oltrepassati. Quando si superano, passiamo dal piano delle ragazzate a quello dei reati. Ecco, ora questi limiti sono stati superati. E i reati vanno perseguiti. Verificheremo con l’ausilio della videosorveglianza se ci sono elementi utili a individuare i responsabili. E in ogni caso denunceremo formalmente i fatti all’Autorità Giudiziari a. Perché il rispetto per i beni pubblici è un valore da proteggere ad ogni costo, tanto più quando si colpiscono beni che caratterizzano l’identità e la storia della nostra comunità. Diamoci tutti una regolata però. La convivenza civile va tutelata con il senso civico e l’educazione. Quando siamo costretti a passare alle denunce non è un buon segnale”.