Dall’informazione al Metaverso: il Molise dell’innovazione che conquista l’Italia

Le storie del Quotidiano del Molise, Lasertag Club e VRClub raccontate dal direttore responsabile e co-fondatore Giuseppe Rocco nell’ambito della seconda serata di “Te lo racconto io il Molise”, evento estivo organizzato dall’associazione culturale “Il villaggio della cultura” in collaborazione con il Comando Militare Esercito “Abruzzo Molise”

“Molise: la forza di restare!”. E’ questo il titolo della seconda serata di “Te lo racconto io il Molise”, l’evento estivo che l’associazione culturale “Il villaggio della cultura” sta realizzando in collaborazione con il Comando Militare Esercito “Abruzzo Molise”.

La serata, andata in scena nel prestigioso scenario della caserma “Gen. Gabriele Pepe” di Campobasso è stata l’occasione per discutere di un argomento quanto mai attuale e sentito, quello delle storie di vita, percorsi professionali e grandi passioni trasformate in lavoro in una regione, il Molise, che al pari di altre del sud Italia, presenta ostacoli e difficoltà che solo la forza d’animo e l’amore per la propria terra consentono di fronteggiare e superare.

Ospiti della serata sono stati Manuele Martelli, Giuseppe Rocco, Marica Mastropaolo e Paolo Cardone.

Ad arricchire la serata i brani del bravissimo cantautore campobassano Stefano Di Nucci e, ad impreziosirla, la performance di tango argentino di Paola Mangione e Franco Risi accompagnati da Michelangelo Vallillo (fisarmonica) e Milena Gargiulo (voce).

“La scelta di restare in Molise è stata sicuramente dettata da una grossa dose di coraggio – ha affermato Giuseppe Rocco, direttore responsabile del Quotidiano del Molise e co-fondatore delle società Lasertag Club e VRClub intervistato nell’ambito della serata – faccio parte di una generazione che ha deciso di rimboccarsi le maniche per affermare la propria volontà invece di aspettare la classica ‘manna dal cielo’.

Ecco perché ho deciso di puntare sull’innovazione nei vari settori che sto gestendo. Nel settore della comunicazione, con il Quotidiano del Molise, abbiamo realizzato la prima trasmissione televisiva ma totalmente online che, grazie all’utilizzo dei social, avvicina i lettori-telespettatori alla politica.

Si tratta di QTv, il format del Quotidiano del Molise, che attraverso i commenti in diretta alla trasmissione dà voce proprio ai cittadini molisani in quello che vuole essere un dialogo costante e continuo con il nostro pubblico, che rappresenta la community più grande del Molise”.

E nella scia dell’innovazione si muovono anche le iniziative imprenditoriali di Lasertag Club e VRClub. “Si tratta di due scommesse – ha continuato Giuseppe Rocco – che nascono dalla volontà di fare di un’attività agonistica estremamente di nicchia, quella del softair, una realtà imprenditoriale che è riuscita ad uscire fuori dai confini molisani tanto da essere conosciuta nei luoghi più importanti di Italia.

Con Lasertag Club, nata assieme ai compagni di avventura Valerio Di Bona e Luca Carpinelli, siamo stati protagonisti di eventi di rilevanza nazionale e internazionale come Romics a Roma, Comicon a Napoli, Play Modena a Modena, ma anche nei parchi gioco con più affluenza e nelle località turistiche di punta dalla Puglia al Nord Italia.

Con VRClub abbiamo deciso di puntare tutto sulla realtà virtuale e il Metaverso creando una società assieme a  Valerio Di Bona con la quale abbiamo aperto la prima sala virtuale in Molise proprio a Campobasso. Una scelta, questa, dettata dalla volontà di puntare sulla nostra terra, il Molise, ed espanderci fino al nord Italia”.

La terza serata di “Te lo racconto io il Molise” è fissata per sabato 3 settembre alle ore 19:00, ricordando che, la mattina dello stesso giorno, l’Associazione Culturale “Il villaggio della cultura” vi aspetta in Piazza Gabriele Pepe alle ore 9:00 per partecipare all’ultima tappa di “Una terra chiamata Molise – Festival Itinerante del Racconto” che si terrà nel centro storico di Campobasso. Un viaggio nel tempo e nella storia.

Per entrambi gli eventi è richiesta la prenotazione al 388.6328951 anche WhatsApp e Telegram. (foto in alto, home page e gallery Paolo Cardone)