Dalle aziende alla promozione di Venezia, il Metaverso di VRClub approda all’ex Gil

La società molisana ospite della prima giornata di “About the Future”, il Festival dell’innovazione che si terrà fino al 27 novembre. Il titolare, Giuseppe Rocco: “La realtà virtuale è la nuova frontiera della valorizzazione turistica e aziendale”

Dalle boutique di una delle maggiori case di gioielleria di alto livello alle applicazioni nel turismo, per la valorizzazione territoriale e paesaggistica e nel campo medico. Nascono dal Molise ed sono state esportate in tutto il mondo le best practices di VRClub, società che si occupa di realtà virtuale applicata a svariati campi e protagonista della prima giornata di “About the Future”, il Festival dell’innovazione che fino al prossimo 27 novembre si terrà presso l’ex Gil di Campobasso.

“Abbiamo portato in Molise un tour che è stato visto nelle migliori boutique di tutto il mondo. La società VRClub – ha affermato il titolare, Giuseppe Rocco – è un progetto nato dalla fusione delle società Uocy, Italmedia e Lasertag Club: abbiamo unito le varie esperienze per realizzare un prodotto a 360 gradi, unico nel mondo, che abbraccia il turismo esperenziale 4.0, il campo del gaming applicato alla realtà virtuale ma anche quello della formazione nelle scuole dove siamo già partner di diversi progetti.

In più affianchiamo le amministrazioni pubbliche nella realizzazione di tour per la valorizzazione del territorio realizzando progetti per Venezia, Matera e Civita di Bagnoregio e saremo felici di poter valorizzare anche il Molise per far vedere tutte le potenzialità della nostra regione nel mondo”.

E proprio nel Molise VRClub si prepara a grandi eventi per il Natale: dall’apertura della prima sala di realtà virtuale di Campobasso, all’inaugurazione del primo village virtuale a Termoli. “La realtà virtuale e le tecnologie permettono di comunicare con il mondo – ha concluso Rocco – e l’obiettivo è quello di avere un mondo sempre più iper connesso”.

Un successo sotto tutti i punti di vista per la prima giornata del Festival “About the Future” organizzato da Luca Basilico, che ha visto una grande partecipazione di pubblico sia la mattina con la presenza delle scuole di ogni ordine e grado, sia nel pomeriggio che, invece, è stata pensata per una fruizione dedicata alle famiglie e ai giovani.

La tecnologia alla portata di tutti per un Metaverso che è destinato ad essere il nuovo internet e a connettere le persone che si trovano ai lati opposti del mondo.

L’INTERVISTA IN ALTO