Da oggi via il Superticket, ma in Molise si “paga” ancora a causa di un software obsoleto

Cittadini infuriati. Florenzano: “Molise Dati ci ha comunicato che non è stato possibile modificare il programma, stiamo risolvendo”

Cittadini infuriati, per un ennesimo disservizio, hanno contattato questa mattina, martedì 1° settembre, la nostra redazione per denunciare quanto sta accadendo al Cardarelli, presso gli sportelli di prenotazione delle visite specialistiche. Come noto, da oggi, 1° settembre, è in vigore l’abolizione del Superticket: non si pagheranno più le 10 euro aggiuntive per le prenotazioni delle visite specialistiche. Ebbene al Cardarelli questa mattina, gli utenti che si sono recati agli sportelli per la prenotazione delle visite, hanno visto applicarsi ancora la tassa. Di questa situazione abbiamo chiesto conto al direttore generale dell’Asrem Oreste Florenzano che, con la consueta disponibilità, ha chiarito la questione: “Purtroppo solo questa mattina la Molise Dati ci ha comunicato che non è possibile modificare il software che in automatico genera ancora il Superticket. Si tratta di programmi obsoleti che ci stanno creando qualche problema. Ad ogni modo la tassa abolita non sarà applicata e se qualcuno l’ha pagata sarà rimborsato: ci scusiamo ma è un problema che non dipende dall’Asrem e stiamo facendo il possibile per risolvere il prima possibile questa situazione. Oggi è il primo giorno di lavoro del nuovo direttore amministrativo, Antonio Lastoria, che si è adoperato immediatamente per fronteggiare questa problematica”.  

Intanto, come comunicato dal consigliere regionale Angelo Primiani, che si è recato personalmente presso il Cardarelli a verificare la situazione, si sta provvedendo alla restituzione dei soldi manualmente.