Da Isernia alla California, l’ingegnere Barbato alla guida di un team di ricercatori

Si tratta di una ricerca per migliorare la comprensione dell’inquinamento atmosferico indotto dagli incendi e sviluppare strategie di mitigazione innovative

REDAZIONE

Michele Barbato 40 anni, di Isernia è professore di ingegneria civile e ambientale alla Ucla, l’Università della California e insieme al professore di Fisica Eric Prebys, sta conducendo progetti che riceveranno oltre 6 milioni di dollari in tre anni grazie al concorso del programma di ricerca di laboratorio dell’Università della California.

Il concorso annuale è progettato per lo sviluppo di progetti e collaborazioni multicampo che promuovono le missioni dei laboratori nazionali e dell’Università della California. Sei proposte in totale hanno ricevuto finanziamenti in tre aree di ricerca mirate: ricerca sull’acceleratore, scienza dell’informazione quantistica e ricerca relativa agli incendi.

L’isernino Barbato, che è entrato a far parte della facoltà di UC Davis nell’autunno del 2018, guiderà un team per sviluppare uno studio all’avanguardia per la valutazione e la mitigazione dell’inquinamento atmosferico provocato dagli incendi.

«Dopo essermi trasferito in California l’anno scorso e aver visto gli impatti devastanti del Camp Fire, sono stato costretto a cercare di aiutarmi nelle mie ricerche», ha dichiarato Barbato.

Durante il Camp Fire di novembre 2018, la Central Valley della California si è riempita di un profondo fumo facendo registrare l’aria più inquinata del pianeta, con livelli di qualità dell’aria in molte parti della valle “pericolosa”.

«Questa proposta è stata un grande sforzo di squadra. Miriamo a contribuire alla ricerca nuova e innovativa attraverso questa collaborazione multidisciplinare per migliorare la nostra comprensione degli incendi e dell’inquinamento atmosferico indotto dagli incendi e sviluppare strategie di mitigazione innovative per questi eventi terribili».

Oltre ai 3,75 milioni di dollari forniti dall’Ufficio del Presidente della UC, il progetto incendi riceverà ulteriori 1,05 milioni di dollari dal Lawrence Livermore National Lab, dal Los Alamos National Lab e dall’EPRI.