Covid, Portocannone. Scuole chiuse e rischio lockdown (video)

“Non c’è la possibilità ad oggi di conoscere l’entità del contagio”. È questa la motivazione che ha spinto il sindaco di Portocannone, Giuseppe Caporicci, ad emettere due ordinanze la prima chiude la Casa di Riposo focolaio del cluster che ha fatto schizzare il numero dei contagi nella giornata di oggi, domenica 20 settembre. La seconda, invece, sospende le lezioni in presenza nelle scuole e una terza sospende tutte quelle che sono le attività ludiche all’interno dei locali ad eccezione della somministrazione dei cibi e delle bevande. In un videomessaggio che è stato pubblicato su Facebook il primo cittadino fa il punto della situazione. “La straordinarietà di quello che è successo tra ieri e oggi – ha affermato il primo cittadino – ci obbliga ad agire per stringere il cordone sanitario attorno alla Casa di Riposo. È per questo che ho disposto il divieto di accesso e di uscita di personale e pazienti. Sarà garantita la somministrazione del cibo e l’arrivo del medicinale e la sanificazione dei locali” ma nella sostanza nessuno potrà entrare ed uscire dalla casa di riposo. “Ho disposto anche l’ordinanza di sospensione delle attività scolastiche in presenza – ha proseguito – perché non abbiamo contezza del contagio fuori dalla struttura. Fino al 30 settembre c’è anche l’ordinanza di sospensione delle attività ludiche nei locali che riguarda tutto quello che non è connesso con la somministrazione di cibo e bevande e le giostre nel centro. Abbiamo la responsabilità di evitare assembramenti perché non abbiamo conoscenza della grandezza del contagio. Il compito dell’amministrazione sarà quello di tenere informata la cittadinanza su tutte le misure che andremo ad adottare”.