Covid, paziente trasferito da Termoli a Foggia. 12enne in ospedale con sintomi

Un trasferimento Cross da Termoli a Foggia e una bambina di 12 anni arrivata in ospedale con i sintomi riconducibili al Covid-19. Il Basso Molise ancora martoriato dal Coronavirus. Mano a mano che passano i giorni la situazione nella zona costiera della regione, quella raggiunta anche dalla variante inglese del Covid, si fa sempre più pesante. Tanto che nel pomeriggio di oggi, sabato 20 febbraio, è arrivata presso il pronto soccorso dell’ospedale San Timoteo di Termoli anche una bambina di appena 12 anni con i sintomi del Coronavirus. Immediato è scattato il protocollo comprensivo anche di esami per verificare la saturazione, uno dei primi sintomi del Covid mentre si sta aspettando il risultato del tampone che dovrà validare l’eventuale positività al virus. Nella mattinata, invece, è stato autorizzato un altro trasferimento di un altro paziente dall’ospedale di Termoli alla Terapia Intensiva dell’ospedale di Foggia. Un trasferimento necessario considerando che le terapie intensive in Molise sono al collasso e per i pazienti più gravi l’unica speranza di salvezza è il trasferimento in un’altra regione con la rete Cross. Ad un anno dall’inizio della pandemia il Molise si trova a pagare il prezzo più caro in termini di vite umane in un momento nel quale la sanità è in ginocchio e il prezzo, in termini di vite umane perse, sta diventando davvero troppo pesante.