Covid, in Molise Rt più alto d’Italia: 1,66. Confermata la zona rossa

Cresce l’Rt in Italia e passa dallo 0,99 della scorsa settimana a 1,06. E per la prima volta dopo sette settimane sale sopra uno. “Si conferma per la quinta settimana consecutiva un peggioramento nel livello generale del rischio. Aumenta il numero di Regioni classificate a rischio alto (sono sei – Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia-Giulia, Lombardia e Marche). Ben nove Regioni sono classificate a rischio moderato”, si legge nella nella bozza del monitoraggio settimanale di ministero della Salute e Iss, sulla base dei quali saranno decisi i nuovi colori delle regioni.

RT REGIONE PER REGIONE

Ecco il quadro regione per regione degli Rt puntuali come indicato nella bozza dell’ultimo monitoraggio  Iss-ministero della Salute (dati al 3 marzo 2021 relativi alla settimana 22-28 febbraio) :
REGIONE              RT PUNTUALE
Abruzzo                       0.96
Basilicata                    1.16
Calabria                       0.81
Campania                   0.96
E-R                               1.13
FVG                             0.92
Lazio                           0.98
Liguria                         0.96
Lombardia                 1.13
Marche                       1.08
Molise                        1.66
Piemonte                   1.15
PA Bolzano                0.75
PA Trento                    1.1
Puglia                         0.93
Sardegna                   0.67
Sicilia                         0.79
Toscana                    1.18
Umbria                       0.79
Valle d’Aosta             1.21
Veneto                       1.08

Verso i nuovi colori delle regioni

Veneto e Friuli-Venezia Giulia diventano arancioni. La Campania diventa rossa come chiede, ma per la prima volta la cabina di regia vuole che vengano messe in rosso le regioni che hanno più di 250 casi per 100mila abitanti nell’ultima settimana. E sono Lombardia, Emilia-Romagna, Marche, Trento e Bolzano. Basilicata e Molise resterebbero in rosso.

Uniche macchie gialle Valle d’Aosta e Liguria. In centro Italia, il governatore delle Marche manda in zona rossa le intere province di Macerata e Ancona, dovrebbe resistere in giallo il Lazio, con Rt appena sotto 1, mentre al sud rischiano il passaggio in arancione Puglia e Calabria. Conferma in giallo per la Sicilia e in bianco per la sola Sardegna.

“Siamo zona arancione, me l’ha confermato il ministro e posso dirlo”. Lo ha annunciato il presidente del Veneto Luca Zaia. “E il dato che ci ‘spara’ in arancione – ha aggiunto – è l’esempio della velocità del virus”.