Covid, giornata drammatica: 4 decessi e ben 20 ricoverati in 24 ore, 17 in Rianimazione

Il Molise fa registrare oggi il più alto di numeri di ricoverati in un giorno per Covid dall’inizio dell’epidemia. In 24 ore sono state ben 20 le ospedalizzazioni, un numero impressionante con la pressione sugli ospedali molisani che è ormai oltre il limite. I ricoverati totali sono 123 e ben 17 sono in terapia intensiva. Non è chiaro quali Rianimazioni si stiano utilizzando, considerando che al Cardarelli ce ne sono 12, più alcuni posti ricavabili dal blocco operatorio. Probabilmente si sta utilizzando le terapie intensive del Gemelli e del San Timoteo.

E’ un bollettino drammatico quello diramato oggi, lunedì 22 febbraio, dall’Asrem. Si registrano 4 nuovi decessi: non ce l’hanno fatta un uomo di 80 anni di Termoli che era ricoverato in terapia intensiva, un uomo di 62 anni di Macchia Valfortore, un uomo di 94 anni di Isernia e un uomo di 82 anni di Santa Croce di Magliano, tutti si trovavano presso il reparto di malattie infettive.

Come detto i nuovi ricoveri sono stati 20, mentre non si registrano dimessi. Pertanto i ricoverati totali presso gli ospedali molisani sono 123, di cui 17 in terapia intensiva: di questi 97 si trovano al Cardarelli, 10 presso l’area grigia del pronto soccorso di Termoli e 16 al Gemelli Molise.

I nuovi positivi, come accade ogni lunedì, sono pochi: 27, ma su solo 323 tamponi processati, per una percentuale di positivi su tamponi pari all’8,3%.

I nuovi positivi (27) sono:

3 Agnone

1 Bojano

3 Busso

3 Campobasso

1 Campomarino

1 Cantalupo nel Sannio

1 Fornelli

1 Fossalto

1 Modena

1 Rotello

2 San Martino in Pensilis

1 San Salvo

2 Santa Croce di Magliano

6 Termoli.

I guariti sono 3 e pertanto il numero degli attualmente positivi sale a 1734, mentre i totali da inizio emergenza sono 10184.

I guariti totali sono 8110, i decessi 340.

In isolamento si trovano 2534 cittadini.