Covid, contagiati 3 infermieri e un anestesista del Cardarelli: l’Asrem conferma

Per la prima volta dall’inizio dell’emergenza Covid, sono stati riscontrati casi di positività all’interno del Cardarelli, unico Hub regionale. Si tratta di 4 casi di contagio al blocco operatorio, un medico anestesista e 3 infermieri. La situazione al momento è monitorata e si stanno effettuando tutti gli accertamenti necessari. E’ preoccupante, però, il dato relativo all’anestesista vista la carenza di questi professionisti.

A confermarci la notizia, anche senza entrare nello specifico, è stato il dg dell’Asrem Oreste Florenzano: “Come da prassi svolgiamo controlli periodici al nostro personale e in seguito ad uno di questi controlli, abbiamo riscontrato la positività di alcuni operatori. Stiamo facendo controlli al personale e le indagini per comprendere l’origine del contagio che, al momento, appare essere esterna. Abbiamo già fatto alcuni tamponi che sono risultati negativi, più tardi faremo il punto della situazione”.

Siete preoccupati dal fatto che il contagio riguardi un anestesista? Vista la carenza di professionisti, questo aspetto può incidere sulla regolare attività del reparto?

“Dobbiamo vedere l’evolversi della situazione”.

Alle 13 è giunta la conferma ufficiale da parte di Asrem. “Allo stato attuale – ha comunicato il dg Florenzano – su 45 tamponi processati, abbiamo riscontrato 3 infermieri ed un anestesista positivo, il reparto funziona e stiamo processando altri tamponi”.

La natura del contagio – ha confermato il dg – è esterna all’ospedale.