Covid, ancora 3 decessi (perdono la vita due bojanesi). Cala la pressione sugli ospedali mentre scoppia focolaio a Mirabello

Situazione tutto sommato stabile con segnali che continuano ad essere confortanti, soprattutto per quel che concerne la pressione sugli ospedali che continua ad alleggerirsi. Il dato, purtroppo, che resta tragico riguarda i decessi: anche oggi tre vittime relativamente giovani.

Dal bollettino odierno dell’Asrem, venerdì 30 aprile, sono emersi 3 decessi: non ce l’hanno fatta un uomo di 55 anni di Termoli, ricoverato in terapia intensiva e due cittadini di Bojano un 71enne (che si trovava in malattie infettive) e un 74enne (che si trovava in terapia intensiva). I decessi per Covid in Molise, purtroppo, hanno raggiunto la drammatica cifra di 478.  

Non si registrano trasferimenti e c’è un solo ricoverato a fronte di ben 6 dimessi: pertanto il totale dei ricoverati negli ospedali molisani è di 40, di cui 38 al Cardarelli (34 in malattie infettive e 4 in terapia intensiva) e 2 al Gemelli Molise (tutti in terapia intensiva)Il San Timoteo e il Neuromed sono Covid free. In Rianimazione si trovano 6 pazienti.

I nuovi positivi sono 31 su 583 tamponi processati, per una percentuale di positivi su tamponi stabile al 5,3%. Oggi il centro più colpito è Mirabello Sannitico, con 9 contag,i dove è scoppiato un nuovo focolaio.  

I nuovi positivi (31) sono:

6 Bojano

1 Campodipietra

1 Campolieto

1 Castellino del Biferno

3 Guardiaregia

2 Isernia

9 Mirabello Sannitico

1 Petrella Tifernina

1 San Polo Matese

1 Sepino

5 Termoli

I guariti di giornata sono 25 e pertanto il numero degli attualmente positivi sale a 647, mentre i totali da inizio emergenza sono 13273.

I guariti totali sono 12134, i decessi 478.

In isolamento si trovano 2719 cittadini.