Covid alla Pistilli, alcuni ospiti migliorano, altri stanno raggiungendo il picco della malattia. Domani nuovi tamponi per tutti

Il lavoro, l’organizzazione e soprattutto il monitoraggio degli ospiti all’interno della Casa di riposo Pistilli di via delle Frasche a Campobasso sono incessanti. La direttrice Rosanna De Lellis è impegnata 24 ore su 24 insieme a tutti gli operatori della struttura in questo momento di difficoltà.

La notte è trascorsa tranquillamente con il monitoraggio costante degli ospiti che sono positivi al Covid. Nessuno, per fortuna, ha manifestato uno stato di salute preoccupante tale da richiedere l’intervento del 118. A qualcuno è insorta la febbre che viene tenuta sotto controllo con la tachipirina, così come consigliato dai medici. I dati raccolti – fanno sapere dalla struttura – sono stati inviati tutti al personale sanitario e nessuno desatura al punto tale da richiedere l’ospedalizzazione. Alcuni, che hanno manifestato i sintomi nei giorni scorsi, sono in netto miglioramento, altri (2-3 ospiti) stanno raggiungendo ora il piccolo della malattia. Nessun dato allarmante perché era tutto previsto dai medici.

Gli ospiti no Covid, invece, sono tranquilli e al momento non ci sono stati casi di ulteriore allerta. A campione vengono effettuati dei test rapidi laddove qualcuno manifesti dei sintomi, magari legati ad altri fattori. Al momento non ci sono dati ulteriormente preoccupanti.

Nella giornata di domani, lunedì 25 ottobre, saranno eseguiti nuovamente i tamponi molecolari agli ospiti e a tutto il personale della struttura da parte del Dipartimento di prevenzione dell’Asrem.