Covid a Casacalenda ed Isernia, cluster nelle scuole. Al via i tracciamenti

La sindaca Sabrina Lallitto: “Una classe della materna in quarantena e delle medie in Dad. Raccomando ai genitori di sottoporre i bambini al tampone in caso di sintomi influenzali”

Sono 5 bambini della scuola materna, 1 delle medie e 1 della scuola superiore assieme ad altri 3 genitori i 10 contagiati al Covid-19 risultati a Casacalenda nel bollettino di oggi, mercoledì 17 novembre.

Il cluster si è verificato nell’ambito della scuola e ha colpito quelli che attualmente risultano i soggetti più fragili, ossia i bambini piccoli che ancora non possono essere sottoposti alla vaccinazione.

I positivi stanno tutto sommato bene e avrebbero solo i classici sintomi influenzali con linee di febbre, tosse e raffreddore.

I tre genitori che, invece, sono risultati positivi erano tutti già vaccinati contro il Covid-19.

Non è chiara l’origine del contagio che ha interessato i più piccoli ma quello che è certo è che una delle classi della scuola materna è stata posta in quarantena mentre quella della scuola media dove si è verificato l’altro contagio attualmente si trova in Dad.

Nelle giornate di oggi, 17 novembre, e domani 18 novembre, dovrebbero partire gli screening di tracciamento sui positivi per ricostruire la catena dei contagi e scovare eventuali altri positivi.

Si tratta del cluster più importante che si è verificato in Basso Molise nelle ultime settimane.

“Per quello che mi riguarda, da sindaco, l’unica cosa che posso raccomandare ai genitori soprattutto dei bambini più piccoli è quello di non sottovalutare i sintomi tipici dell’influenza stagionale perché sono gli stessi sintomi ascrivibili al Covid e di sottoporsi per precauzione sempre ad un tampone per eliminare qualsiasi dubbio”, ha affermato la ‘sindaca’ di Casacalenda, Sabrina Lallitto, contattata telefonicamente.

La situazione di Isernia

Contagi nelle scuole si sono verificati anche ad Isernia dove, dopo l’emergere di alcuni positivi nelle scuole, sono stati effettuati dei tamponi di screening all’interno di due istituti del capoluogo centro al termine dei quali sono risultati i 16 positivi riportati nel bollettino di oggi.