Corso vuoto e saldi che non funzionano ma “San Valentino salva tutti”

REDAZIONE TERMOLI

Se i termolesi amano i saldi e San Valentino, quasi sicuramente non amano lo shopping al centro di Termoli. Potrebbe essere riassunta così la posizione dei commercianti che nel periodo che dovrebbe essere caratterizzato dalle super vendite continuano a vedere poco passeggio e, di conseguenza, pochi acquisti da parte dei clienti. San Valentino, una festa tanto amata quanto odiata. Per qualcuno è solo un giorno come un altro, per gli inguaribili romantici è il giorno più celebrativo dell’amore. Una festa puramente commerciale? Lo abbiamo provato a chiedere ai negozianti termolesi che ci hanno confermato un trend leggermente in calo, ma pur sempre in voga. Certamente cene, viaggi e regali low cost l’hanno fatta da padrone, bene anche le profumerie. Per quanto riguarda l’abbigliamento, invece, i commercianti termolesi del centro si sono spaccati. Qualcuno si è lamentato della scarsa presenza di gente sul corso, qualche altro, invece, non ha potuto lamentarsi degli affari. Certamente rimane unanime la lamentela dei commercianti del Corso di Termoli verso una mala gestione di parcheggi e delle multe. Nel periodo dei saldi in cui ci sarebbe dovuto essere un giro d’affari maggiore anche questo sembra essere mancato a Termoli dove alcuni commercianti ci hanno dichiarato che quella che dovrebbe essere la via più importante di Termoli si sta lentamente spegnendo.