Corso di alta formazione per giovani allevatori

Organizzato dalla Cia agricoltori italiani del Molise

Grande partecipazione al corso di Alta Formazione per giovani allevatori di vacche da latte. Il corso organizzato dalla Cia agricoltori italiani del Molise in collaborazione con la società ALM di Abiuso e Leone è articolato in lezioni frontali in aula e formazione pratica in azienda.

Dallo scorso 4 dicembre e fino a febbraio 2020 i giovani allevatori partecipano con grande entusiasmo alle discipline che spaziano dalla fisiologia all’anatomia, passando per materie come genetica, malattie infettive, profilassi, patologia della sfera genitale e riproduttiva.

«Al termine del corso – spiega il direttore della Cia agricoltori italiani del Molise, Donato Campolieti –  rilasceremo ai partecipanti un attestato di qualifica di “gestore per la riproduzione degli animali delle proprie aziende. Gli allevatori, che saranno in possesso di tale qualifica, potranno occuparsi di fecondazione, ma soprattutto sapranno gestire e mettere in pratica quelle che sono le tecniche necessarie per raggiungere il benessere animale, oggi condizione sine qua non per un’azienda allevatrice. I giovani allevatori, saranno considerati i fuoriclasse dell’allevamento bovino in Molise e saranno così in grado di gestire i vari stadi di un allevamento ad hoc, dalla fase della riproduzione a quella dell’alimentazione. Si migliorerà così la qualità del latte e la riproduzione di nuove specie. La Cia in Molise – conclude il Direttore Campolieti –  è da sempre attenta all’attività formativa. Abbiamo sempre riservato un grande impegno a quella che è la conoscenza e l’approfondimento della zootecnologia. La conoscenza permette di potenziare e incrementare positivamente la qualità delle produzioni, oltre a migliorare quelli che sono gli effetti che si riversano sulla gestione dell’azienda e sui redditi degli agricoltori, considerati dalla Cia alla stregua di tutti gli altri imprenditori».

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com