CorrIsernia, continuano i preparativi in vista della kermesse

Il consolidato connubio tra NAI – Nuova Atletica Isernia e solidarietà non poteva mancare in questa speciale edizione della CorrIsernia, in programma domenica 26 settembre.  Sotto il motto “Scegli un progetto e corri per la tua charity preferita” si potrà devolvere l’importo delle iscrizioni della gara non competitiva alle associazioni aderenti al programma. Delle modalità di svolgimento e delle novità ne abbiamo parlato con Marco Maddonni del direttivo NAI e cuore pulsante del progetto.  “Con questa iniziativa desideriamo fortemente coinvolgere tutti a correre insieme, facendo al tempo stesso del bene. Ci rivolgiamo, in particolare, a quelle numerose persone che, pur non praticando attività agonistica, vanno a correre per il benessere personale. Ognuno di queste, anche chi non è tesserato con associazioni o enti di promozione, potrà correre la corsa non agonistica di 3 chilometri; ovviamente chi vuole potrà percorrere liberamente l’intero tracciato di nove chilometri, rendendo ancora più divertente la partecipazione. Al momento della iscrizione – aggiunge Maddonni – ciascuno riceve un kit di partecipazione ed indica una delle associazioni partecipanti al programma a cui desidera sia devoluto il prezzo pagato. In questo modo, correndo, aiuterà l’associazione a perseguire il progetto di solidarietà proposto”.  Quattro le Charity dell’edizione 2021: Preti di Corsa, associazione di sacerdoti runners, con il progetto “Sport in missione” che raccoglie fondi per avviare all’atletica e allo sport in generale bambini e ragazzi del sud del mondo; Cooperativa LAI, che tramite la gestione del centro socioeducativo diurno organizza laboratori di ceramica, giardinaggio, ecc… a scopo riabilitativo, con il progetto “Adotta un lavoratore” con il quale intende favorire l’integrazione lavorativa di persone diversamente abili; Lions Club Isernia, organizzazione di interventi umanitari, che con il progetto “Il Villaggio della solidarietà di Wolisso” vuole finanziare un centro culturale e di assistenza per una comunità Etiope; Oltre la vita Onlus, l’associazione isernina nata in ricordo di Francesco Martino, con i Progetti 2021/22 che intende finanziare un centro socio ricreativo per bambini di Bukanda.  “Novità di quest’anno – spiega Maddonni – è la possibilità di preiscrizione effettuando un bonifico bancario su IBAN 15Y0306909606100000064170 indicando in causale “Corrisernia2021” e il nome della Charity prescelta. Il kit di partecipazione potrà essere ritirato, dietro presentazione del bonifico effettuato, sia presso la sede NAI oppure direttamente il giorno della manifestazione”. Altro aspetto importante è la crescente credibilità dei progetti della NAI che consente di trovare nelle aziende del territorio dei validi partner: “Come ogni anno, nella raccolta fondi, ci aiuta una società commerciale, quest’anno la Teknouno srl, che acquista per il proprio gruppo di dipendenti, collaboratori, clienti e fornitori i pettorali di partecipazione”. Invito aperto ad ogni azienda.