Corpus Domini, sale l’attesa in città tra fede, tradizione e spettacoli ma con prudenza: arrivate in centro le prime bancarelle

La città di Campobasso, dopo due anni di stop a causa del Covid, è tornata a vivere il suo fine settimana più importante con la consueta frenesia che si mescola a devozione, fede, storia e tradizione che culminerà, domenica 19 giugno, nella sfilata dei Misteri.

Nelle prime ore di questa mattina, giovedì 16 giugno, sono arrivati i primi ambulanti che si sistemeranno nelle piazzole assegnate dal Comune lungo l’anello stradale che circonda il campo sportivo “Vecchio Romagnoli” e le vie adiacenti. Tra i cittadini e i turisti l’attesa e l’entusiasmo per la festa sono palpabili con la consapevolezza, però, di usare ancora qualche accortezza, per quanto è possibile, considerato l’afflusso massiccio di persone che raggiungerà il capoluogo da oggi fino a domenica.