Coronavirus, è caos tra avvocati: siamo abbandonati

Tribunale di Larino paralizzato con svolgimento solo di udienze indifferibili, avvocati impossibilitati a ricevere i clienti ma che continuano nel lavoro nonostante le parcelle “sospese”. «Siamo nel caos – dichiarano diversi legali di Termoli, appartenenti al foro di Larino (Campobasso) – Stiamo continuando a predisporre atti e ricorsi che presentiamo in modo telematico ma non possiamo ricevere i clienti e le udienze, a causa del Coronavirus, non si svolgono. Di conseguenza non si può chiedere ai clienti, magari già in difficoltà, di pagare anche le parcelle. Noi, come professionisti, in buona sostanza non ci sentiamo tutelati. In un momento difficile come questo siamo abbandonati a noi stessi in particolare dalla cassa forense a cui ogni anno versiamo migliaia di euro di contributi».

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com