Coppia di fidanzati aggredisce i carabinieri: lui in carcere, lei denunciata

I militari erano intervenuti per sedare un litigio tra i due. L’uomo si è scagliato con violenza contro i carabinieri, colpendoli con calci e pugni

Nel pieno della notte, una coppia di fidanzati è rimasta coinvolta in una furibonda lite che ha svegliato numerosi cittadini frentani. Le urla della ragazza che chiedeva aiuto hanno preoccupato i residenti che hanno immediatamente chiamato i Carabinieri della Compagnia di Larino. Una volta arrivati sul luogo del litigio, i militari hanno cercato di calmare i fidanzati ma invano. L’uomo infatti, già noto alle forze dell’ordine, alla vista dei militari, ha allentato la morsa delle braccia che stringeva la propria ragazza e si è scagliato con violenza contro i carabinieri, colpendoli con calci e pugni. Immediatamente sono scattate le manette per il trentenne che è stato condotto poi in caserma per gli accertamenti del caso e, subito dopo, condotto in carcere per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Anche la donna, in preda anch’ella all’ira, ha poi minacciato i Carabinieri urlando loro contro. Nei confronti di quest’ultima, invece, è scattata una denuncia penale alla Procura di Larino, come triste epilogo di un litigio finito, purtroppo, nel peggiore dei modi.