Coppia accusata di estorcere denaro a un medico: gli inquirenti ricostruiscono la vicenda in aula

Coppia accusata di estorcere denaro a un medico: è stato ascoltato nella giornata odierna il primo teste. Si tratta del Comandante della caserma dei carabinieri di Campobasso che ha ricostruito la vicenda. Durante l’udienza odierna è stato ascoltato solo l’ufficiale dei militari dell’Arma. Il processo è stato poi aggiornato al prossimo 2 luglio quando saranno sentiti altri testi. La coppia, residente a Campobasso, è accusata di aver estorto denaro a un medico beneventano (ma domiciliato nel capoluogo di regione). I due (assistiti dall’avvocato Silvio Tolesino, nella foto in basso) sono stati arrestata dai militari dell’Arma lo scorso gennaio con l’accusa di estorsione aggravata e continuata. Stando alla ricostruzione effettuata dagli inquirenti avrebbero approfittato della benevolenza del medico: non solo sarebbero riusciti a farsi produrre, gratuitamente, una pratica per il riconoscimento di invalidità ma avrebbero anche estorto del denaro al medico. Prossima udienza il 2 luglio.