Controlli antiterrorismo, espulso cittadino albanese

Costante ed incessante ? l?attivit? degli uomini della Polizia di Stato della Questura di Isernia finalizzata a contrastare il fenomeno dell?immigrazione clandestina in citt? ed in Provincia. In tale ottica, in ottemperanza alle direttive impartire dal Ministero dell?Interno, sono stati effettuati nella mattinata del 22 giugno una serie di controlli straordinari, estesi a tutta la provincia di Isernia, nell?ambito di attivit? preventiva finalizzata alla lotta al terrorismo internazionale. Particolare attenzione ? stata rivolta ai luoghi di aggregazione degli stranieri quali stazione ferroviarie, terminal di autobus, sale scommesse, internet point, di Isernia e provincia, dove sono state controllate, identificate e verificata la regolare posizione sul territorio nazionale di 60 stranieri da personale della DIGOS e dell?Ufficio Immigrazione della Questura di Isernia. Nell?ambito di tale azione preventiva e grazie agli incessanti controlli, nei giorni scorsi, ?personale dell?Ufficio Immigrazione della Questura di Isernia ha individuato nel comune di Pozzilli un cittadino albanese, B.E., di 25 anni. Questi, era entrato clandestinamente nel territorio nazionale sottraendosi ai controlli di frontiera e, per tale ragione, era gi? destinatario di un decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Roma. L?uomo, rintracciato nel comune di Pozzilli, dopo le operazioni di rito, ? stato accompagnato coattivamente alla frontiera marittima di Bari e sar? allontanato dal territorio nazionale.