Contratto non più in vigore, sciopero dei lavoratori della Btec: “Vogliamo più dignità”

Un contratto dignitoso, visto che quello che hanno firmato non è più in vigore, e soprattutto una pagaaggiornata i 25 dipendenti dell’azienda Btec che lavora per conto della Itt di Termoli che questa mattina, 19 gennaio, hanno incrociato le braccia davanti ai cancelli dell’azienda.

Lo sciopero, che andrà avanti anche nella giornata di domani, nasce per mettere in luce tutte le difficoltà che stanno vivendo i lavoratori che attualmente stanno prestando la loro manodopera sulla base di un contratto che è stato dichiarato fuori norma.

Un’adesione del 100% allo sciopero che è stato proclamato per portare in luce le difficoltà che si trovano a vivere ogni giorno. Accanto a loro i sindacalisti della Fisascat Cisl che hanno organizzato l’astensione dal lavoro. Sotto la lente lo stipendio dei lavoratori che “non arriva a mille euro al mese su tre turni di lavoro. Fanno un lavoro stressante e molto faticoso – ha affermato Stefano Murazzo, esponente sindacale che chiede all’azienda di intervenire – dicono che non hanno forza economica per cambiare il contratto ma la volontà sì, anche se non è mai stata applicata”.

“Facciamo un lavoro duro e faticoso – affermano gli stessi lavoratori – e vogliamo un contratto dignitoso. Il nostro contratto oramai è illegale”.