Concorsi in regione, boom di domande ma sono pronti i ricorsi

A via Genova ne sono giunte 3mila, alcune in forma anonima. Molte arrivate da chi gravita nella sfera dei consiglieri regionali

Un vero e proprio boom di domande. Anche oltre ogni aspettativa. A via Genova ne sono giunte circa 3mila per i concorsi in Regione Molise. Circa 250 domande sono arrivate per il concorso da dirigente, mentre le restanti per quello da 28 posti, 14 per diplomati e 14 per laureati. Entrambe le selezioni, come noto, fanno riferimento al Piano triennale dei fabbisogni professionali 2019-2021 della Regione Molise. Il concorso per dirigenti, anche questo è noto, è stato alla ribalta della cronaca per presunte anomalie che potrebbero invalidarlo, una delle quali, la mancata pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, è stata sanata. Ma altri ricorsi potrebbero riguardare questa selezione. Il concorso interessa 5 posti per interni, 5 per esterni e 4 per la mobilità. Sul piede di guerra, stando ai rumors che giungono da via Genova, coloro i quali hanno partecipato alla selezione per interni. Che, secondo alcuni, sarebbe sbilanciata in favore proprio di chi già lavora in via Genova. Per questo alcuni partecipanti starebbero sollevando dubbi di legittimità delle prove per la selezione e starebbero pensando ad un ricorso.

L’altra stranezza che c’è stata segnalata riguarda il recepimento di alcune domande in forma anonima. Secondo i ben informati sarebbero giunte con l’assenza delle generalità. Il che le renderebbe automaticamente nulle.

Sul concorso per 28 posti, invece, già pende il ricorso formalizzato dalla Uil. Che contesta alla Regione la selezione in quanto tale, perché ci sarebbero i precari storici della Regione che, secondo il sindacato, avrebbero la precedenza. Per questo concorso, sempre stando alle indiscrezioni, molte domande sarebbero giunte da persone che gravitano nella sfera degli attuali consiglieri regionali o che già operano nelle loro segreterie.  

Per entrambi i concorsi, sia per quello da dirigenti, sia per quello da 28 posti, terminato il lavoro dell’ufficio protocollo, bisognerà ora nominare la commissione per lo svolgimento delle prove. Al netto, ovviamente, dei ricorsi. mdi

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com