Conchiglie di molluschi giganti nel lago di Guardialfiera

La Vespa

Sono state rinvenute nel lago di Guardialfiera due conchiglie di anodonte, dalla grandezza stupefacente e in grado di filtrare e ossigenare fino a duecento litri di acqua al giorno. Possono essere considerate delle vere e proprie “depuratrici” di acqua dolce, della specie dei molluschi bivalvia appartenente alla famiglia delle Uninidae che comprende anche alcune varietà italiane. Vien da chiedersi come mai queste “ostriche giganti” di colore scuro popolino proprio i nostri laghi. L’habitat naturale dei bivalvi sono i fondali sabbiosi o fangosi e spesso si ancorano a oggetti sommersi o a scogli.

 

La Vespa

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli