Con “Sulle orme di Totò e Fernandel” si concludono “Le passeggiate nella storia di Venafro tra realtà e ricordi”

Ultimo appuntamento con le iniziative culturali promosse dai “Venafrani per Venafro”

Venerdì prossimo 25 ottobre (ritrovo h 16,00 all’ex Piazza Castello Pandone, oggi Piazza Totò) cala il sipario su “Le passeggiate nella storia di Venafro tra realtà e ricordi”, i quattro appuntamenti ottobrini promossi da “I Venafrani per Venafro” per far conoscere peculiarità, caratteristiche e personaggi della storia recente della città, perché tutti possano apprezzarla. Si chiuderà con un tema assolutamente suggestivo e coinvolgente, vale a dire la riscoperta delle location del centro storico venafrano dove si girarono nel ’57 le indimenticabili scene de “La legge è legge”, la fortunata pellicola italo/francese del regista Cristian Jacque col duo comico Totò e Fernandel, pellicola che per mesi coinvolse piacevolmente l’intera popolazione venafrana dell’epoca. Tutti infatti, dai più piccoli agli anziani di Venafro, diedero e fecero il massimo perché l’intera troupe cinematografica stesse a proprio agio nell’allora piccolo e modesto paese venafrano all’indomani del secondo conflitto mondiale e tante case, mancando all’epoca alberghi ect. a Venafro, si aprirono per ospitare Totò, Fernandel, Nino Besozzi, il regista francese, la fotografa della troupe e tant’altri. Ne venne fuori un periodo assai intenso e bellissimo per l’intera popolazione venafrana che partecipò attivamente e con numerose comparse alle singole scene, mettendo a disposizione piazze, fondaci, vicoli, personaggi e squarci di vita paesana perché la pellicola riuscisse in pieno. In effetti il film fu un successo ed ancora oggi, a 62 anni di distanza dai ciak dell’epoca, “La legge è legge” è tra i film maggiormente visti ed apprezzati di Totò, indiscusso “Principe della risata”. Ieri l’altro intanto si è tenuto il penultimo appuntamento de “Le passeggiate” incentrato su “Maestre e docenti del primo ‘900 nel Venafrano”, perfettamente condotto dalla prof.ssa Alba Galardi Giannini che ha condotto per mano i numerosi presenti nelle aule dell’obbligo e delle superiori di Pozzilli e Venafro appena dopo il secondo conflitto mondiale, rievocandone personaggi e situazioni quanto mai interessanti. Venerdì invece ultima e conclusiva passeggiata “Sulle orme di Totò e Fernandel” nel ’57 a Venafro. Tonino Atella