Composte le nove commissioni consiliari permanenti

È stata comunicata e approvata dall’assise la composizione delle 9 commissioni consiliari permanenti (con 5 consiglieri assegnati alla maggioranza e 3 alle minoranze) in seno alle quali si eleggeranno presidente e vice nelle prime riunioni che si terranno tra il 15 e il 17 luglio.

I commissione (Affari generali, Bilancio, Finanze, Tributi, Personale e Politiche Europee): Porchetti, Di Iorio, Petrecca, Sallustio, M. Gravina (M5S); Salvatore (Pd), Pascale (Lega), Sabusco (E’ Ora); II (Lavori pubblici): Simonetti, Bartolomeo, Musto, Porchetti, Gianfelice (M5S); Chierchia (Pd), Sabusco (E’ Ora), Annuario (Fratelli d’Italia); III (Mobilità Urbana, Trasporti, Polizia Municipale, Parcheggi e Protezione Civile): Andreola, Simonetti, Passarelli, Bartolomeo, D’Alessandro (M5S); Chierchia (Pd), D’Alessandro (Lega), Fasolino (Popolari per l’Italia); IV (Cultura, Sport, Turismo): Giannantonio, Falasca, Musto, Picone, Scoglietti (M5S); Chierchia (Pd), D’Alessandro (Lega), Fasolino (Popolari per l’Italia); V (Politiche Sociali, Politiche Abitative, Pubblica Istruzione): Coccagno, Petrecca, Picone, Gianfelice, Di Iorio (M5S); Salvatore (Pd), D’Alessandro (Lega), Fasolino (Popolari per l’Italia); VI (Sviluppo Economico e Attività Produttive): M. Gravina, Coccagno, Passarelli, Adamo, Scoglietti (M5S); Salvatore (Pd), Pascale (Lega), Fasolino (Popolari per l’Italia); VII (Urbanistica): Bartolomeo, Sallustio, Porchetti, D’Alessandro, Falasca (M5S); Chierchia (Pd), Pascale (Lega), Esposito (Forza Italia); VIII (Statuto e Regolamenti): Picone, Giannantonio, Bartolomeo, Coccagno, Andreola (M5S); Salvatore (Pd), D’Alessandro e Tramontano (Lega); IX (Ambiente): D’Alessandro, Sallustio, Simonetti, Giannantonio, Adamo (M5S); Chierchia (Pd), Pascale e D’Alessandro (Lega).

Sono stati inoltre approvati dall’assise due debiti fuori bilancio: 1,9 milioni di euro del Comune nei confronti della Seac (sentenza Corte d’Appello numero 650 del 2012) e circa 15mila euro verso Angelo Di Nallo (ordinanza del 15 dicembre 2017 del Tribunale di Campobasso) per una mancata procedura di esproprio. Infine, il Consiglio ha dato il via libera all’unanimità all’ordine del giorno, a firma del gruppo Pd-La Sinistra, che chiede all’amministrazione di «mettere in campo ogni azione perché Campobasso e le campobassane e i campobassani vedano tutelata, mantenuta integra, restituita la dignità del proprio patrimonio culturale materiale e immateriale» in seguito allo scempio, da parte di Forza Nuova, delle immagini dei Misteri per la campagna diffamatoria verso un partito politico e discriminatori verso la comunità omosessuale.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com