Componenti del Vespa Club di Campobasso in visita a San Bartolomeo in Galdo

REDAZIONE

Un’altra Domenica all’insegna della beneamata Vespa quella che è appena trascorsa e che ha visto alcuni componenti del Vespa Club di Campobasso (referente evento G. Iannetta) far visita ad alcuni amici, anch’essi appassionati delle mitiche Vespe, di San Bartolomeo in Galdo (BN). Tutta la giornata si è svolta in un clima estremamente conviviale tra tutti i convenuti. Il programma ha avuto inizio con la visita della Cattedrale di San Bartolomeo Apostolo, con la salita fin sopra il Campanile, da dove è visibile tutta la vallata intorno al paese campano. Durante il percorso di avvicinamento alla Cattedrale siamo stati guidati da un appassionato e restauratore di orologi, signor Mario Monaco, che ci ha magnificamente edotti su alcuni reperti ed informazioni storiche relativamente al sistema orario a 24 in uso nel XV secolo e a 6 ore realizzato nel XVII secolo.
Dopo la visita della cattedrale la comitiva si è spostata nei locali di un collezionista che ci ha mostrato tutta la sua collezione di Vespe ed anche di altri mezzi d’epoca tra cui spicca un particolare Ape Piaggio Pentarò. La giornata si conclusa con un pranzo a base di specialità locali e con dei riconoscimenti per il Vespista Ken Nicholls proveniente dal Regno Unito, per Romolo Lostorto ed Antonio Casertano per le Vespe più datate rispettivamente del 1959 e del 1964. L’evento è stato fortemente voluto dagli amici Ken Nicholls, Massimo Martini e Salvatore Bibbò ai quali vanno i nostri ringraziamenti per la straordinaria ospitalità. Le due comitive si sono lasciate con l’impegno di rivedersi al più presto per continuare con questo tipo di scambio di esperienze reciproche e con il motto: “La Vespa unisce.”

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com