Come diventare uno sviluppatore di videogiochi

Oggi tra le professioni e i mestieri maggiormente all’avanguardia, quello di programmatore e di sviluppo software per videogames, giochi online e piattaforme interattive e multimediali, diventa una figura richiesto e particolarmente performante.

 Videogiochi app e i software: un settore in rapida espansione

Gli esperti, così come gli appassionati di questo tipo di argomento, sanno bene come l’Italia stia crescendo bene, in termini di sviluppo software, seguendo a distanza la grande lezione nord americana e asiatica, dove il mestiere di sviluppatore di giochi viene ormai considerato fondamentale, visto l’elevato numero di richiesta e la possibilità di gestire questo settore anche a distanza o da remoto. Si tratta in effetti di guardare oltre, in termini di futuro, su un mercato che anno dopo anno tende a crescere e a consolidarsi, offrendo nuove possibilità in termini lavorativi e di crescita professionale.

Guardando all’esempio di un Paese come il Canada, che per lo sviluppo dei videogiochi detta la linea ed è all’avanguardia ormai da due decenni, in Italia lo sviluppatore di software per gaming e per gambling, inizia a diventare sempre più richiesto. Un aspetto che oggi riguarda naturalmente anche in Spagna, in Francia e nel Regno Unito, Paese che al momento è quello più avanzato, sia per quanto concerne la categoria dei videogiochi MMO, sia per il comparto del gambling online.

 Anche per il gioco d’azzardo è necessaria una conoscenza e una competenza tecnica di livello eccelso, visto che, come avviene su ogni piattaforma di gioco che si rispetti, la massa critica di utenti deve trovare il minor numero di bug, di problematiche legate alla giocabilità e alla fruibilità del servizio, specialmente per quanto riguarda i dispositivi mobili, su cui oggi si atterra oltre il 70% del traffico degli utenti, i quali propendono per attrattive legate al comporto dei casinò online, con aziende all’avanguardia come Playtech che sviluppa oggi le varietà più popolari di roulette online sul web così come i giochi che stanno andando per la maggiore durante gli ultimi anni, quali slot machine, blackjack e baccarat.

 La roulette ad esempio, nella sua versione digitale, viene realizzata attraverso una simulazione che ne riporta in versione multimediale il gioco del casinò live.

Come si diventa sviluppatori di giochi oggi

Diventare uno sviluppatore è legato naturalmente a un percorso di studi coerente con questo settore, ma dove anche la passione, il talento e le capacità individuali, possono e devono fare la differenza.

Ci sono comunque nuove scuole e accademie che si occupano proprio della formazione, volta alla creazione di un videogioco, dove naturalmente ci sono parti tecniche e parti teoriche che bisogna assimilare, come per ogni altro tipo di percorso formativo, di tipo professionale. A questo punto però diventa necessario entrare più nello specifico e spiegare qual è la differenza tra il Lead Art Director e il Lead Game Designer.

Si tratta di due figure fondamentali, che devono coesistere e lavorare in completa sinergia e in stretta collaborazione, in quanto un videogioco è basato sia su aspetti tecnici, sia su una prima parte di programmazione, ideativa e creativa, la quale sta alla base del gioco stesso, della sua fortuna e del successo che il gioco una volta immesso sul mercato odierno può avere. La funziona di gameplay, fine a sé stessa, è legata naturalmente allo sviluppo che effettua la figura del Lead Game Designer. Per chi fosse interessato ad approfondire tale argomento, c’è un interessante prodotto su Netflix il quale non è altro che uno spin-off della serie cult Black Mirror, dal titolo di Bandersnatch. Un altro riferimento fondamentale, a livello di narrativa popolare proviene invece dal best seller di culto, scritto dall’autore geek Ernst Cline Ready Player One. Da questo appassionato e corposo romanzo il regista americano Steven Spielberg ha tratto il suo recente successo omonimo, per il grande schermo.