Coltivava marijuana vicino al cimitero, arrestato 72enne

I carabinieri di Isernia hanno rinvenuto nel giardino e in casa dell’uomo dieci piante. Se messa sul mercato la droga avrebbe fruttato circa 30mila euro

ISERNIA. Duro colpo inferto dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC di Isernia, nell’ambito dell’attività di contrasto agli illeciti in materia di sostanze stupefacenti.

Nella giornata di ieri, è stata tratta in arresto in flagranza di reato un72enne del luogo. L’attività info-investigativa svolta dai militari operanti è culminata con l’individuazione di una piantagione di “marijuana” situata nel terreno adiacente all’abitazione dell’uomo e nei locali pertinenti. Il terreno nei pressi del cimitero comunale di Isernia, al di sotto del ponte ferroviario “Santo Spirito”.

Sono state rinvenute complessivamente cinque piante di canapa indiana in “infiorescenza” dell’altezza di circa due metri, con annesso impianto irriguo “a goccia”, necessario per la crescita delle stesse. Mentre nell’abitazione sono state rinvenute ulteriori cinque piante delle stesse dimensioni, già essiccate, per un peso complessivo di circa due chilogrammi. Queste ultime già pronte per ricavarne il prodotto e quindi suddividerle in dosi.

L’attività dei militari dell’Arma, ha quindi stroncato una vera e propria attività di produzione e vendita della sostanza stupefacente che, se immessa sul mercato al dettaglio, avrebbe potuto fruttare la ragguardevole somma di circa 30mila euro.  

Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro, mentre l’uomo è stato tratto in arresto e sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Questa mattina il rito direttissimo presso il Tribunale di Isernia.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com