Colluttazione tra Polizia e commerciante, agente minaccia l’uso del taser

Protagonista dell’episodio che si è verificato in via Crispi a Vasto, un poliziotto molisano. La Polizia: “Ha sparato solo una scarica a mo’ di avviso”. Polemiche sui social

Ha minacciato l’uso del taser nei confronti di un commerciante che si era rifiutato di fornire i documenti. E’ accaduto tutto in una manciata di minuti questa mattina, 31 gennaio, di fronte ad una pescheria che si trova a Vasto in via Crispi. Protagonisti del video un commerciante e un poliziotto molisano. Stando a quanto si vede dal video, che pubblichiamo pixellato in attesa di verificare l’esatta dinamica dei fatti, l’agente avrebbe intimato all’esercente di consegnargli i documenti e il commerciante gli avrebbe risposto di non averli con sé.

Il poliziotto, a quel punto, gli avrebbe intimato di sedersi nell’auto di servizio per essere portato in ufficio e di fronte all’ulteriore rifiuto dell’uomo, il poliziotto ha estratto il taser. Nel video si vede anche una donna che si avvicina per difendere l’uomo e alla vista del taser cade a terra. Le riprese continuano per un totale di sette minuti, riprendendo le fasi dell’ammanettamento dell’uomo che è stato poi fatto salire in auto per essere condotto in Commissariato dove è stato poi denunciato per lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale. Il video, divenuto subito virale sui social, sta provocando non poco clamore, polemiche e discussioni a Vasto.

La Polizia precisa, stando a quanto si legge sul sito internet www.chiaroquotidiano.it, che non diramerà, al momento, alcun comunicato e che il taser ha sparato solo una scarica, senza dardo, a mo’ di avviso per far allontanare le persone.