Colavita acquisisce Panebianco LLC, nuova partnership con Castaldo

Si tratta di uno dei più importanti importatori di vini pregiati

Omega Point

Enrico Colavita e Nunzio Castaldo hanno annunciato nei giorni scorsi la loro acquisizione congiunta di uno tra i più rilevanti importatori di vini italiani negli Stati Uniti: Panebianco LLC. «La mia famiglia ha cercato per molto tempo la giusta opportunità per entrare nel settore vitivinicolo» ha spiegato Enrico Colavita, Presidente di Colavita SpA, che ha la sua sede internazionale a Pomezia nel Lazio. «In Nunzio, abbiamo trovato il partner perfetto e, in Panebianco, abbiamo trovato un’altra azienda di famiglia da sempre dedita a portare i grandi prodotti agroalimentari italiani negli Stati Uniti».
«Livio Panebianco ha assemblato un eccellente portafoglio di aziende a conduzione familiare che rendono i loro vini autentiche espressioni del loro territorio. Prendere la gestione di questa grande azienda è un’opportunità unica» ha dichiarato Nunzio Castaldo, ex vicepresidente senior, portfolio management, e veterano di 31 anni di Winebow, il più grande gruppo statunitense di importazione e distribuzione di vini pregiati. Ha aggiunto «sono entusiasta di essere in partnership con Colavita, una società agroalimentare a conduzione familiare, appassionata della propria attività e focalizzata sulla qualità, l’autenticità e il luogo di origine.» Giovanni Colavita, nipote di Enrico Colavita e CEO di Colavita USA, coordinerà le attività di partnership con Castaldo con sede negli Stati Uniti. L’imprenditore molisano ha commentato: «Questa impresa è una soluzione perfetta per noi perché in Italia, e anche qui negli Stati Uniti, vino e cibo vanno sempre insieme. Siamo entusiasti della naturale sinergia che si è creata intorno a questi prodotti sul mercato Usa.» Castaldo sarà l’Amministratore Delegato di Panebianco LLC (che ha sede a New York City) e seguirà la gestione ordinaria tra cui vendite, marketing e fornitori. Colavita fornirà le infrastrutture per la vendita e la distribuzione nazionale (la società ha recentemente aperto una nuova sede della West Coast a Dixon, in California e ha collegamenti in molti stati del paese a stelle e a strisce), così come le conoscenze nel
settore delle specialità alimentari, nel mondo della ristorazione e nelle catene di supermercati in tutti gli Stati Uniti. Panebianco attualmente ha una distribuzione diretta a New York e nel New Jersey e vende attraverso distributori locali in altri sei stati.
Livio Panebianco ha avviato la sua azienda nel 1997 (dopo aver lavorato, come Nunzio Cataldo, in Winebow) con l’obiettivo di portare piccole produzioni di vini da cantine controllate, di aziende a conduzione familiare, dall’Italia agli Stati Uniti. Prima della sua prematura scomparsa nel 2015, Livio ha costruito il suo portfolio con grande cura e attenzione scoprendo vini di altissima qualità provenienti da territori unici, che Livio ha contribuito a promuovere come le Cinque Terre, l’Etna e il Vesuvio arrivando ad importare grandi vini come Marisa Cuomo dalla Campania, Girolamo Russo dalla Sicilia, La Togata dalla Toscana e Musso dal Piemonte tra le molte altre cantine altamente qualificate. «Credo che le tendenze del mercato statunitense favoriscano l’attenzione degli importatori specializzati con vini di alta qualità rappresentativi delle regioni da cui provengono» ha aggiunto Castaldo. «Il nostro portfolio, unito alla grande forza distributiva e alla competenza che Colavita offre, ci dà la possibilità di competere con aziende più grandi nello spazio vitivinicolo italiano».
«Il nuovo Panebianco LLC ha un portafoglio di vini premium con un forte patrimonio e avrà il vantaggio competitivo della vasta esperienza nel canale alimentare di Colavita» ha aggiunto Giovanni Colavita.

Omega Point

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli