Cercemaggiore: una meraviglia nascosta

di Samuel Spina

Cercemaggiore è un comune italiano di circa 3.823 abitanti della provincia di Campobasso, in Molise, che ha avuto origine presumibilmente in epoca longobarda.
Il centro abitato si adagia sul costone del monte S.Maria, dal quale domina l’ampia valle dell’alto Tammaro.
L’intero territorio si estende per 64 Kmq e include 70 contrade.
Il borgo vanta anche di monumenti e luoghi di interesse come il Convento Santa Maria della Libera, il sito archeologico di Monte Saraceno e il santuario di Santa Maria a Monte, luoghi dai quali sono nate, in seguito, feste ad essi collegate.
Paese, dunque, pieno di usi, costumi e tradizioni che potrebbero fare invidia a molti altri paesi circostanti, che non vengono però valorizzati abbastanza e che, quindi, vanno via via scomparendo col passare del tempo.
Paese “morto” anche dal punto di vista urbanistico anche se potrebbe vantare molte costruzioni antiche e molti paesaggi naturali.
In conclusione, si può affermare che un miglioramento generale delle condizioni del paese potrebbe aumentare la fama di Cercemaggiore, arricchendola di visitatori e turisti.