Carenza di infermieri negli ospedali, la soluzione di Bruno Delli Quadri della Cisl

Bruno Delli Quadri, coordinatore Cisl delle professioni sanitarie, scrive una lettera aperta a Florenzano e Toma, invitando l’Asrem a procedere subito all’assunzione degli infermieri precari, visto che il concorso bandito non riuscirà a risolvere il problema della carenza di organico in corsia. Scrive Delli Quadri: “La Cisl FP, come già evidenziato con nota del 23/03/2022 prot. 196 e nota congiunta con Cgil e Uil del 28/04/2022 prot. 384, alla luce dei risultati delle prove concorsuali del 27 Aprile dove si evince che il numero dei candidati che ha superato le prime prove concorsuali e nettamente al di sotto del Piano del fabbisogno di Personale 2022/24 che richiede 200 infermieri oltre ad innumerevoli altri profili professionali,
Invita
Le SS.LL. ciascuna per le proprie competenze, ad avviare celermente le procedure per la stabilizzazione del personale sanitario che abbia maturato i requisiti secondo la normativa vigente.
La legge finanziaria 2022 n° 234 del 30 Dicembre 2021 al comma 268 lettera b recita testualmente:
“ferma restando l’applicazione dell’articolo 20 del decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75, dal 1° luglio 2022 e fino al 31 dicembre 2023 possono assumere a tempo indeterminato, in coerenza conil piano triennale dei fabbisogni di personale, il personale del ruolo sanitario e gli operatori socio- sanitari, anche qualora non più in servizio, che siano stati reclutati a tempo determinato con procedure concorsuali, ivi incluse le selezioni di cui all’articolo 2-ter del decreto-legge 17 marzo
Abruzzo Molise – Molise
2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, e che abbiano maturato al 30 giugno 2022 alle dipendenze di un ente del Servizio sanitario nazionale almeno diciotto mesi di servizio, anche non continuativi, di cui almeno sei mesi nel periodo intercorrente tra il 31 gennaio 2020 e il 30 giugno 2022, secondo criteri di priorità definiti da ciascuna regione.”
Cosi come evidenziato nelle precedenti note i diciotto mesi di servizio sono da intendersi presso Il Servizio Sanitario Nazionale e non nella sola azienda Asrem”.